Chi sono?

Forse un coniglio.

***
[Sezione in continuo aggiornamento, via via che scopro nuove iniziative.]

Parlando di cose serie, visto che probabilmente, se non mi conoscete, passerete di qui, vi lascio dei link utili. (E probabilmente alla fine penserete che sono una pazza moralizzatrice, ma, parlando con tante persone, ho scoperto che c’è chi non fa perché non sa. E allora, magari, qualcuno qui ha voglia di sapere e scoprire).

Where Are U – L’app del 112

L’app del 112 (Numero unico d’emergenza in Italia, cioè quello da chiamare al posto dei numeri usati finora, nonché lo stesso numero che potrete chiamare in tutta Europa in caso di emergenza) – è utilissima, soprattutto se vivete in Lombardia e a Roma (stanno aggiornando il resto d’Italia) e permette di risparmiare tempo, facendo intervenire i soccorsi in maniera più tempestiva. Vi geolocalizza nel giro di 20m (anche meno, col gps acceso), sa già come vi chiamate e potete scegliere tra la chiamata normale, che permetterà di mandare già i dati, oppure quella silenziosa, se per qualsiasi motivo vi trovate in una condizione in cui non riuscite a sentire (concerti, incendi, lavori in corso per strada) o parlare. 5 minuti (quelli di solito persi per spiegare dove siamo) possono salvare una vita! (Tenete conto che un cuore in arresto da 5 minuti è un cuore che difficilmente potrà essere rianimato e, se anche la persona si risvegliasse, non si sveglierebbe bene. Questo vi dà forse idea dell’importanza di quei 5 minuti in alcune situazioni).

Punti solidali del supermercato

Ogni volta che fate la spesa, accumulate punti. Alcuni supermercati (tra quelli che ho in zona vi segnalo Esselunga Coop, se invece qualcuno ne conoscesse altri, mi piacerebbe fare una lista completa!) permettono di donare un tot di punti – di solito 500 punti – per cause solidali: ricerca scientifica, sostegno del territorio o di progetti locali, sostegno di associazioni internazionali e locali.

Nella mia esperienza, ho potuto donare 500 punti della Fidaty in favore della ricerca scientifica sui tumori pediatrici condotta presso l’Istituto dei Tumori di Milano. 500 punti sono stati trasformati in 10 euro e ok, diciamocelo, probabilmente non cambieranno il mondo, ma magari tante persone come me hanno fatto la stessa cosa e quei 10 euro hanno contribuito a raggiungere una cifra maggiore. Con 500 punti di solito non ci fai molto (ok, la spaghettiera o la caraffa o i piatti sono sempre utili, ma ci sono negozi dove con 20 euro vi rifate tre quarti di cucina), però penso che se ognuno facesse un piccolo gesto, potremmo aiutare qualcosa di un pochino più grande di noi.

Per la mia donazione mi sono stati regalati dei magneti vintage, che ho anche regalato a qualche amica per raccontare di questa piccola esperienza. Al momento, Esselunga propone una donazione di 500 punti per l’Unicef con in cambio una tovaglietta per la cucina, mentre la Coop collabora sempre con Libera (e vi assicuro che i biscotti prodotti dai terreni confiscati alla mafia sono buonissimi!) e donazioni minori possono andare in favore di progetti locali.

Bomboniere / Inviti / Partecipazioni solidali

I maggiori istituti di ricerca e associazioni umanitarie, propongono un servizio carinissimo: con una base di offerta minima (tipo 2-3 euro per i cartoncini porta confetti), vi mandano a casa una scatola di quello che prendete e, al posto di impazzire alla ricerca dei bigliettini bianchi, delle pergamene, dei sacchettini ecc ecc, potete aiutare l’associazione che più vi è consona (basta scrivere bomboniere solidali sulla barra di ricerca, oppure andare sul sito della vostra associazione preferita e cercare tra “Come aiutarci” la sezione di oggettistica o bomboniere). Ok, 2 euro rispetto ai 50 cent. che probabilmente pagheremmo per quello stesso prodotto altrove non è poco, però può aiutare qualcuno.

Non conosco le vostre storie, però vi assicuro che veder morire male una persona per una malattia che non è ancora stata studiata, vedere un caro amico guarire dalla leucemia perché qualcuno in passato ha investito risorse per trovare una cura, vedere malattie conclamate con cui ora si può convivere e di cui non troppo tempo fa si moriva in breve tempo, è una cosa che fa riflettere. E ugualmente fa riflettere il racconto diretto di medici che si trovano a dover operare in certe condizioni igieniche che noi neanche sogniamo e delle persone che riescono a resistere alle pressioni della mafia.

Raccolta tappi di plastica e di sughero

Altra cosa interessante è la raccolta di tappi in plastica e in sughero. Per quanto riguarda i punti di raccolta, dovreste controllare sul sito del vostro comune, sul sito delle associazioni locali o controllare in alcuni supermercati.

Sicuramente Coop (in tutte le sue versioni) fa la raccolta di tappi e, a seconda del luogo, li utilizza per diversi scopi. La Coop vicino a casa mia raccoglie il tutto per aiutare una cooperativa che lavora con i disabili. A me tenere da parte i tappi (che tra l’altro non sono facilmente riciclabili) non costa niente. Quando il sacchetto si riempie, una volta che vado a fare la spesa o passo di lì per qualche motivo, lo svuoto nei bidoncini dedicati.

So che anche alcuni canili e gattili fanno la stessa cosa, guadagnando qualche soldo dai tappi che consegnano (di solito però con quelli di plastica). Se siete amanti degli animali, magari il canile/gattile della vostra zona fa questa raccolta e potete aiutarli così (o portando giornali quotidiani, che servono sempre).

Annunci

25 Pensieri su &Idquo;Chi sono?

  1. L’età sulla carta d’identità non è quella vera.
    La reale è quella che ci sentiamo noi di volta in volta, in base alla situazione.
    Alla fine della fiera riesci almeno a calcolare una media..la mia è circa 25 anni. (ma la carta d’identità dice 32..mah)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...